Filtra per >

Casa Citrosodina a Roma

Chiara Caruso

Pubblicato il 10/10/2016

Si è conclusa in questi giorni a Roma l’ultima tappa del “Citrosodina Tour”: un viaggio in giro per l’Italia che ha avuto come protagonista la cucina regionale.
Nel corso del cooking show, che si è svolto al centro commerciale “Euroma2” della Capitale, la protagonista indiscussa di “Casa Citrosodina” è stata la cucina regionale romana ed è stato così che, grazie alle gustose ricette preparate a “Casa Citrosodina”, dallo stand allestito si sono liberati per tutto il centro commerciale dei profumi inusuali in questi luoghi.

Maritozzi 

Sono state proposte le ricette di alcuni grandi classici di questa cucina tipica: siamo partiti con i maritozzi, golosamente farciti di panna e visciole, mostrando come sia semplice preparare anche un lievitato con gli utensili a disposizione in casa; abbiamo poi proseguito con la preparazione della pasta alla carbonara, il piatto che ha più “scaldato gli animi” dei veri romani e che li ha visti elargire consigli e suggerimenti; infine abbiamo concluso la sessione con una panzanella alla romana, preparazione semplice ma di grande gusto, che ha sempre successo pur essendo un piatto veloce ma è anche considerato, volendo, un ottimo salva-cena.

Panzanella 

Alcuni degli ospiti di “Casa Citrosodina” hanno giocato con noi rispondendo a domande e curiosità riguardanti la cucina romana e sottoponendosi divertiti a questo test sulla propria reale conoscenza in questo ambito; altri ospiti sono stati invece veri e propri protagonisti del cooking show, avendoci a turno dato una mano nella preparazione come, ad esempio, per montare la panna per i maritozzi o per affettare il pane per la panzanella.
A tutti gli ospiti intervenuti, per la loro simpatia, sono stati poi donati i grembiuli per cucina messi a disposizione da Citrosodina, assieme alle nuove compresse masticabili Citrosodina distribuite durante tutta la giornata dalle ragazze in giallo.

La ricetta che vi lascio è quella dei rigatoni alla carbonara perché, come vi ho detto, è stata quella che ha riscosso più successo e che ha fatto più “discutere” durante queste giornate.

Carbonara 

Procedimento
Tagliate il guanciale a listarelle e rosolatelo in padella finchè non sarà diventato dorato e croccante. In una terrina amalgamate le uova con il pecorino ed il pepe fino a formare una crema. Cuocete la pasta in acqua leggermente salata e scolatela al dente quindi saltatela nella padella con il guanciale e mantecatela fuori dal fuoco con le crema di uova. Completate con una polverata di pecorino e del pepe macinato al momento.

Chiara Caruso - Cucinando con mia sorella
Chiara Caruso - Cucinando con mia sorella

Siciliana di nascita ma romana di adozione, resto comunque legata alle mie tradizioni.
Dopo essere stata una restauratrice per tanti anni, la passione per il mondo del food ha preso il sopravvento ed è diventata il mio nuovo lavoro: sono prossima all’apertura di una caffetteria con cucina nella capitale.
In cucina, come nella vita, mi piace spaziare e sperimentare, proprio per questo non ho limiti di ingredienti e di territori: insomma mi piace misurarmi proprio con tutte le ricette ma stando sempre attenta alla stagionalità e alla provenienza delle materie prime.
Collezionatrice compulsiva di props, condivido la vita con ‘Marito’ e la nostra cagnolina Guendalina.

Il mio motto?
Se puoi sognarlo puoi farlo!

FB: Cucinando con mia sorella

Twitter: @ChiaraCaru

Instagram: cucinandoconmiasorella

Ti piace questa ricetta?
Ingredienti
400g di rigatoni
3 uova intere
1 tuorlo
150g guanciale
100g pecorino romano