Filtra per >

In giro per sagre alla (ri)scoperta dei prodotti e dei sapori della tradizione

La cuochina sopraffina

Pubblicato il 16/09/2014

Cosa sarebbe l'Italia senza sagre locali a deliziare il palato di quelli che, non sazi dei tanti ristoranti della nostra Penisola, vogliono riscoprire il piacere di mangiare genuino e tradizionale a pochi chilometri da casa propria?

 

Che poi intorno alle sagre potremmo sviluppare un intero trattato in special modo relativamente alla tipologia di avventori è un'altra storia, ma sicuramente le sagre, oggi più che mai, rappresentano un vero e proprio patrimonio per la nostra cultura culinaria.

 

Ne ho individuate alcune in giro per l'Italia, di quelle che se possibile sarebbe bene visitare almeno una volta nella vita con la cinta dei pantaloni lenta e la maglietta larga per nascondere la pancia!

 

In Valle D'Aosta imperdibile la désarpa (27 settembre), ovvero il momento in cui le mucche tornano dalla montagna a valle e che viene celebrata a partire dall'ultimo fine settimana del mese in diversi paesi; oltre alla sfilata delle mucche sono previsti mercatini con prodotti tipici e artigianali e i ristoranti propongono quasi tutti menù a tema.

 

Chi ama il tartufo e il vino non può perdersi la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco ad Alba (11 ottobre – 16 novembre): a settembre e ottobre in città si celebra questo prezioso prodotto del territorio con eventi, degustazioni, un mercato internazionale e specifici manifestazioni collaterali dedicate al vino e ai funghi.

funghi sagra tartufo

 

Settembre e soprattutto ottobre sono mese di vendemmia e in tutte le regioni produttrici di vino è facile programmare un fine settimana a zonzo alla scoperta della tradizione legata al vino.

uva sagra

A Mirano in provincia di Venezia appuntamento a fine mese con La Grande Festa del Vino (28 settembre) e le sue degustazioni di vini accompagnate a prodotti enogastronomici del territorio mentre per tutto il mese di settembre a Impruneta, zona Firenze, si tiene la Sagra dell'Uva (a quanto pare tra le più antiche d'Italia!) che prevede sfilate di carri allegorici, stand e degustazioni enogastronomiche ed eventi di intrattenimento. Imperdibile, tra le sagre dell'uva, quella di Marino (4-5 ottobre) che da sempre è sinonimo di allegria, divertimento, buon cibo e vino a fiumi, e la sagra del pigio a Poggibonsi (3-4 ottobre) che coincide con la spremitura dell'uva e prevede anche un palio tra le varie contrade del paese. Particolare e coinvolgente anche la sagra dell'uva di Monte Porzio, zona Pesaro, con l'uva pestata di fronte ai visitatori (27-28 settembre).

uva vendemmia

Per celebrare l'arrivo dei funghi e dei tartufi vi segnalo la sagra del Fungo Porcino a Lariano (11-21 settembre) mentre a Mugnano del Cardinale, provincia di Avellino, appuntamento a inizio ottobre con la sagra del maiale.

 

Autunno è anche tempo di castagne quindi se siete in zona non perdere la sagra della castagna di Montella in provincia di Avellino (7-9 novembre) e quella organizzata a Soriano nel Cimino, provincia di Viterbo (2-19 ottobre).

castagna sagra 

In zona Camigliatello, Calabria, l'autunno silano è tutto dedicato a funghi, formaggi, salumi, miele, olii e prodotti sott'olio della zona della Sila mentre in Puglia a ottobre sono imperdibili la sagra delle olive di Sannicandro, provincia di Bari, e la sagra ti li stacchiodd (la sagra delle orecchiette) a Latiano, Brindisi.

 

Scendendo in Sicilia oltre all'immancabile Cous Cous Fest a San Vito Lo Capo (23-28 settembre) segnalo la sagra del Ficodindia a Roccapalumba, vicino Palermo (8 novembre), mentre in Sardegna l'autunno è il modo migliore per scoprire la tradizione culinaria della zona della Barbagia quando i cortili delle case e dei produttori locali restano aperti per mostrare i prodotti della terra.

 

Davvero particolari due delle sagre autunnali più famose dell'Emilia Romagna: la sagra della salama da sugo vicino Ferrara, da fine settembre a  metà ottobre, e il Gran Galà del Tortel Dols di Colorno dedicato al tortellino, dolce e salato (11-12 ottobre).

 

Chiudo l'elenco, sicuramente incompleto e parziale, con la segnalazione di un appuntamento ormai diventato fisso: Pesto e Dintorni a Lavagna, provincia di Genova (5 ottobre). Dedicata esclusivamente al pesto originale e classico, la manifestazione è anche il modo per promuovere i prodotti alimentari della zona di Genova e di tutta la Liguria.

Veruska Anconitano - La cuochina sopraffina
Veruska Anconitano - La cuochina sopraffina

Foodblogger per passione e anche un po' per lavoro su www.lacuochinasopraffina.com.
Manager e giornalista nella vita reale, vivo in Irlanda e mi porto l'Italia, culinaria, nel cuore.
Racconto il cibo come lo vivo: in maniera semplice e veloce. Corro per mangiare e mangio per giustificare la corsa.
Ho scritto tre libri. Chiacchiero, scrivo e rido, forse troppo!

https://www.facebook.com/La.Cuochina.Sopraffina
http://www.twitter.com/LaCuochina
https://plus.google.com/107370072609252093715
http://instagram.com/verucuochina

Ti piace questo post?
ELENCO SAGRE

Valle D'Aosta, 27 settembre

Désarpa - la sfilata delle mucche

 

Alba, 11 ottobre/16 novembre

Fiera Internazionale del Tartufo Bianco

 

Mirano, 28 settembre

La Grande Festa del Vino

 

Poggibonsi, 3-4 ottobre

Sagra del Pigio

 

Mugnano del Cardinale, inizio Ottobre

Sagra del Maiale

 

Montella, 7-9 novembre

Sagra della castagna

 

Sannicandro, Ottobre

Sagra delle Olive

 

Ferrara, fine settembre - metà ottobre

Sagra della salama da sugo

 

Colorno, 11-12 ottobre

Gran Galà del Tortel Dols